Prova di scarico Vespa BGM Big Box Touring (BBT) & Big Box Sport (BBS) – ScooterLab.uk

Test Vespa Box Scarico Marmitta

Boris Goldberg, in collaborazione con MMW Racing, ha effettuato un test di scarico molto complesso per i modelli Vespa PX200 per conto della rivista online inglese ScooterLab.uk (SLUK in breve). Il focus del test qui è stato sui sistemi di scarico a scatola, ormai molto popolari. Questo significa sistemi di scarico che sono più o meno simili allo scarico originale nell’aspetto e nel suono, ma che offrono prestazioni molto migliori come il BGM BigBox Touring o Polini Box.

Per rendere i risultati accessibili a tutti i lettori, ecco un estratto dei test più interessanti.
In generale, i test sono stati effettuati su due motori diversi:

  • Motore originale PX200 12hp
  • Motore PX200 con cilindro Malossi 210 sport, albero motore da corsa a corsa lunga (corsa 60mm con angolo di controllo di aspirazione esteso), carburatore SI24

CONFRONTO DEI GAS DI SCARICO PX200 MOTORE ORIGINALE

Il motore originale PX200 è stato progettato come motore a farfalla. Di conseguenza, offre una coppia elevata con una curva di potenza piatta.
A causa dei brevi angoli di sterzata e delle piccole superfici di scarico, il motore non può essere azionato in modo sensato con un classico scarico da corsa. La perdita di coppia nella gamma inferiore è così grande che ci possono essere problemi con il collegamento dell’ingranaggio dalla terza alla quarta marcia. Il motore rientra esattamente nell’intervallo in cui lo scarico da corsa ha una potenza notevolmente inferiore a quella dello scarico standard a velocità di spostamento. In condizioni sfavorevoli, il motore muore letteralmente di fame in quarta marcia e non diventa più veloce che in terza.
Questo, oltre alla scarsa visibilità ottica e acustica, è uno dei motivi per cui i sistemi di scarico a scatola sono diventati così popolari. Questi offrono, con prestazioni quasi uguali a quelle di un “vero” scarico da corsa, una curva di prestazioni molto più lineare senza alcun calo di prestazioni. Così, il motore con scarico a cassetta è di solito molto più armonioso e rilassato da guidare.

La Polini Box e la Big Box Touring sono un esempio perfetto di come un buon scarico possa aiutare un motore di produzione a partire.
Polini ha sviluppato il suo sistema di scarico molto vicino al Big Box Touring, precedentemente disponibile sul mercato.
Sul motore originale, il BigBox Touring è chiaramente in vantaggio in termini di coppia e potenza:

POLINI BOX SU MOTORE ORIGINALE PX200

La curva di potenza dello scarico originale Piaggio PX200 serve sempre come riferimento. Inoltre, nel diagramma è stato incluso anche un esotico, non in vendita, (uno scarico del modello speciale PX125 T5 che era equipaggiato con un collettore di scarico del PX200).
La Polini Box funziona in modo molto armonioso sul motore di produzione. Allarga il campo di velocità utilizzabile e aumenta la coppia e la potenza disponibili già in modo relativamente considerevole.
Confrontare la curva gialla inferiore dello scarico originale con la curva rossa superiore. La velocità del motore viene specificata tramite l’asse sinistro/destro e inizia a 2800 giri/min. La potenza del motore viene letta attraverso l’asse verticale, maggiore è la curva, maggiore è la potenza del motore alla velocità data.
Lo scarico originale raggiunge qui 9,5 CV che è la normale potenza della ruota posteriore di una Vespa da 12 CV. I 12 CV sono misurati all’albero motore in fabbrica, senza le perdite attraverso il cambio, i pneumatici, ecc.
La Polini Box raggiunge un massimo di 11,5 CV, già 2 CV in più rispetto allo scarico standard. La coppia assoluta è identica a quella dello scarico standard.

Dati sulle prestazioni e miglioramento rispetto allo scarico originale: 11,5HP/16,2Nm (+2,0HP/+0,0Nm)

[su_divisore]

BGM BIGBOX TOURING SU MOTORE ORIGINALE PX200

Il BGM BigBox Touring funziona di nuovo con il motore standard molto più potente della Polini. Fino a circa 5700 giri/min, cioè esattamente nella gamma di velocità per la quale è stato messo a punto il cambio originale, il BigBox Touring è notevolmente superiore alla già buona Polini Box. La fine leggermente anticipata dei giri a 7000 giri/min (Polini 7400 giri/min) non è rilevante perché il motore standard in quarta marcia (a causa delle normali resistenze di guida) gira comunque solo fino a 6000 giri/min.
Su un motore originale, il BigBox Touring è quindi ancora imbattuto quando si tratta di una coppia elevata e precoce con un’ottima larghezza di banda.
Dà al motore originale, senza altre modifiche, un vantaggio di 2 CV. Rispetto al Polini aumenta anche la coppia assoluta di oltre 1Nm.
Questo si nota già durante la guida, perché questa coppia più elevata si estende nell’ampio range di velocità di 3000-5500 giri/min, molto importante per l’uso quotidiano.

Dati di prestazione e miglioramento rispetto allo scarico originale: 11,5HP/17,4Nm (+2,0HP/+1,2Nm)

[su_divisore]

 

CONFRONTO DEI GAS DI SCARICO SUL MOTORE POTENZIATO CON IL CILINDRO SPORTIVO MALOSSI 210 SPORT

Il motore convertito in questo test è, nonostante il cilindro e l’albero motore modificati, ancora estremamente adatto al tour e solido come una roccia con, seppur molto sportivo, le classiche caratteristiche della Vespa. Il motore si sviluppa così dalla cantina di velocità almeno la stessa potenza di un motore standard, con prestazioni significativamente migliori nella gamma di velocità media e superiore.

 

POLINI BOX SU MOTORE PX200 CON CILINDRO
MALOSSI 210CCM
Sul cilindro Malossi Sport il Polini Box funziona molto bene e offre un notevole vantaggio rispetto allo scarico originale (+5,4HP). Fino a 4200 giri/min è leggermente al di sotto del livello dello scarico originale, ma poi da 6000 giri/min prende di nuovo aria e offre una buona prestazione al top.

Dati di prestazione e miglioramento rispetto allo scarico originale: 21,2PS/23,7Nm (+5,4PS/+3,4Nm)

[su_divisore]

BGM BIGBOX TOURING SU MOTORE PX200 CON CILINDRO MALOSSI 210CCM
Sul cilindro Malossi Sport il BGM BigBox Touring BGM funziona perfettamente e offre una coppia molto elevata praticamente da fermo. A 5000 giri al minuto è un cavallo intero più potente della Polini Box e raggiunge il suo picco di potenza già a 6000 giri al minuto. Così anche qui il nome dice tutto e ogni ciclista in tour è al sicuro con il BigBox Touring in termini di perfetta guidabilità e spinta dalla cantina del rev. Rispetto allo scarico standard, qui vengono prelevati +3,5Nm dal motore, il tutto ad un livello di velocità significativamente più basso. Se si ha fretta, si può beneficiare dell’ampia gamma di velocità del BBT che permette ancora di girare facilmente il motore fino a 7500 giri/min con molta potenza alla ruota posteriore. Con un cambio standard questo è già oltre 125km/h, mentre un motore di questo tipo tira un rapporto di trasmissione più lungo senza problemi. Le tappe autostradali veloci non sono quindi solo un problema, nonostante l’inizio precoce della coppia, ma sono anche molto divertenti!

Dati di prestazione e miglioramento rispetto allo scarico originale: 19,9HP/23,8Nm (+4,1HP/+3,5Nm)

[su_divisore]

BGM BIGBOX SPORT SU MOTORE PX200 CON CILINDRO MALOSSI 210CCM
Gli amici della classica caratteristica a due tempi ameranno il BGM BigBox Sport. Se vi aspettate il calcio di risonanza*, con un ampio raggio d’azione e allo stesso tempo un’elevata prestazione di picco, siete arrivati nel posto giusto. Sul cilindro della Malossi Sport è ancora un po’ sottotono, ma questo è l’ideale per tutti coloro che vogliono ampliare il loro concetto di motore. Il cilindro Malossi Sport è perfettamente adatto a questo scopo, in quanto offre lo stesso layout di sovracorrente del fratello MHR, molto più forte.
Quest’ultimo funziona al meglio su un ingresso a diaframma controllato (o su un ingresso a palette rotanti fortemente rielaborato) insieme ad un grande carburatore. Pertanto, la MHR non è stata utilizzata come base in questo test. Tuttavia, l’aumento dell’angolo della testa e della finestra di scarico porta rapidamente il cilindro Malossi Sport in regioni ad altissime prestazioni. Le uscite del motore di ben oltre 25 CV sono quindi possibili senza problemi con il BBS, come il BigBox Sport è anche conosciuto in forma abbreviata.
Ma anche su un motore ancora costruito in modo abbastanza convenzionale, come quello utilizzato in questo test, la BBS ha la corona vincente in termini di prestazioni al top. La cosa bella è che, nonostante il picco di potenza più alto nel campo di prova fino a 5000 giri al minuto, funziona quasi quanto uno scarico standard. Questo è piuttosto insolito per i sistemi di scarico con elevate prestazioni di picco. Ma a partire da 5000 giri al minuto non c’è più tenuta e lo scarico inizia a caricarsi completamente. L’elevata potenza di picco viene poi mantenuta su un ampio intervallo di velocità. Perfetto per attraversare la città senza attirare l’attenzione e per ottenere il martello delle prestazioni in mezzo. Come già detto, il BigBox Sport funziona molto meglio su motori più potenti e non si ferma ad una potenza superiore a 30HP/30NM (vedi anche i diagrammi delle prestazioni nel negozio online). In sintesi, si può dire che la BBS è il proverbiale lupo travestito da pecora.

(*si sente l’uso del turbocompressore dello scarico)

Dati di prestazione e miglioramento rispetto allo scarico originale: 22,0PS/23,7Nm (+6,2PS/+3,4Nm)

[su_divisore]
Acquista BGM BigBox qui Acquista BGM BigBox qui
POLINI Box acquista qui POLINI Box acquista qui

This post is also available in: Deutsch English Français Español Nederlands