Cilindro BGM PRO da 177 cc per Vespa PX, Sprint & Co.

BGM177 – il nuovo cilindro di BGM PRO

Cilindro -BGM PRO 177 cc- Vespa PX125, PX150, Sprint150, GTR125, TS125, Cosa125, Cosa150

Ti presentiamo il nuovo cilindro BGM177, disponibile da aprile 2016.

THIS IS 177

Primo video BGM177

Compatibile con tutti i motori per Vespa 125 / 150 Largeframe con 3 canali di travaso.
Tra cui:

  • Vespa PX125
  • Vespa PX150
  • Sprint 150Veloce
  • Vespa GTR125
  • Vespa TS125
  • Cosa 125/150

BGM177_1

Cilindro in alluminio potente e affidabile

Con il cilindro BGM177 ti affianchiamo un compagno di viaggio potente e affidabile.
Le tante idee confluite nella costruzione del cilindro ne consentono l’impiego con un range di potenza quanto più ampio possibile.

BGM1770

Come tutti i cilindri moderni, anche il BGM177 è realizzato in alluminio.
Questo materiale assicura un’ottima conducibilità termica, con conseguenze altamente positive per la durata, i consumi e il rendimento.
All’interno del cilindro, munito di rivestimento in nichel-carburo di silicio estremamente resistente all’usura, lavora un pistone fuso in alluminio con due fasce elastiche. BGM177_8 002

Il pistone è molto leggero

La forma costruttiva e l’elevato tenore di silicio nel materiale del pistone consentono un peso di soli 193 grammi a fronte di una considerevole stabilità termica e meccanica – a tutto vantaggio degli alti numeri di giri e della fluidità di funzionamento.
Le fasce elastiche di 1 mm di spessore sono prodotte da una nota azienda italiana, fornitrice di produttori di pistoni leader quali Vertex e Meteor. Le fasce sottili riducono l’attrito al minimo aumentando così la potenza. Inoltre, esse consentono di allargare facilmente la finestra del canale di scarico.
Il perno del pistone è biconico, il che significa che internamente è più sottile in corrispondenza delle estremità, con ulteriore riduzione del peso delle masse in movimento. BGM177_8 011

Cilindro in alluminio con rivestimento in ceramica e travasi di grandi dimensioni

Nel cilindro le ampie superfici e il grande volume dei canali di travaso offrono i migliori presupposti per una caratteristica di potenza ampia e un’erogazione di coppia anticipata.

Il BGM177 può essere combinato con semplici componenti di serie, quali il carburatore SI20 e uno scappamento originale, e già così offre un evidente plus di potenza. La struttura moderna del cilindro consente bassissimi consumi e, al contempo, una coppia elevata anche a bassi numeri di giri.

Un cilindro con un elevato potenziale per il tuning

A chi cerca maggiore potenza, il BGM177 offre potenziale e possibilità a sufficienza per incrementare ulteriormente la potenza con poco sforzo. Il cilindro reagisce ottimamente a un carburatore di dimensioni maggiori e a un impianto di scappamento a supporto, come ad es. il BGM BigBox Touring.

I canali di travaso alla base del cilindro possono essere allargati con grande facilità. I due canali di travaso grandi a destra e a sinistra sono coperti da uno strato sottile, facilmente eliminabile con una fresa a mano. Il cilindro può essere adeguato a un carter motore già elaborato oppure l’intera sezione del canale può essere trasferita su un carter motore.

Testata con lavorazione CNC

La testata con lavorazione CNC è dotata di tante superfici di raffreddamento affinché attraverso l’apertura nel centro della testata venga condotto il minimo calore possibile.
L’apertura consente anche di montare un sensore di temperatura, per una misurazione altamente affidabile della temperatura nelle immediate vicinanze della camera di combustione.
I metodi solitamente usati, come una sonda termica con anello adattatore montata sotto la candela o avvitata esternamente su un’aletta di raffreddamento, non forniscono valori utili, ma consentono solo di stimare l’entità del riscaldamento dell’aria di raffreddamento nei pressi della candela o della testata nei pressi dell’aletta di raffreddamento – a nostro parere queste posizioni non sono adatte per determinare un valore di temperatura con sufficiente sicurezza. Per questo, BGM preferisce il posizionamento nelle immediate vicinanze della camera di combustione. BGM177_8 016

Una camera di combustione per un ampio range di potenza

La geometria della camera di combustione è concepita per un ampio range di potenza. La forma della calotta consente, con uno squish opportuno, anche di utilizzare senza problemi potenti impianti di scappamento a risonanza. Su una corsa di 57 mm e con uno scappamento Touring o Box, lo squish sopra le guarnizioni può essere di 1 mm.
Se il cilindro viene abbinato a uno scappamento a risonanza e a una corsa di 60 mm, consigliamo di partire da uno squish di 1,2 mm.

Fasature di 57 mm

Su un motore con corsa di 57 mm e uno squish di 1 mm si raggiungono i seguenti valori:

  • compressione 10,3:1
  • angolo di travaso 118°
  • angolo di scarico 171°

La notevole lunghezza del cilindro consente di centrare la testata con un “gradino” di 4 mm all’interno del cilindro. Il “gradino” permette di centrare sempre perfettamente la guarnizione della testata, anche in caso di variazione della corsa, impedendole di protendersi nella camera di combustione. Se la variazione della corsa è di 60 mm, il cilindro, a seconda del concept motore previsto, può essere sollevato ulteriormente al fine di ottenere un angolo di travaso nettamente maggiore.

Fasature di 60 mm

Su un motore con corsa di 60 mm e con uno squish di 1 mm si raggiungono i seguenti valori:

  • compressione 10,8:1
  • angolo di travaso 123°
  • angolo di scarico 173°

L’ampiezza di scarico è di 42 mm (66%) e, anche in caso di angoli di controllo molto ridotti, offre ottimi presupposti per un motore di grande potenza.

BGM177 e PX 200 12CV a confronto

Plug & play con tanta potenza

Ecco un confronto tra un BGM177 e un cilindro 12 CV Piaggio montato di serie su una Rally 200 (analoga a una Vespa PX200 GS).

In questo test il cilindro BGM177 è montato su un motore Sprint Veloce.
L’alimentazione, l’albero motore e i canali del motore non sono stati elaborati.
Un carburatore SI24 del modello 200 cc è stato montato senza adattare la vasca del carburatore o il carter motore ed è stato poi combinato con uno scappamento BGM BigBox Touring.

I getti riprendono decisamente la dotazione del 200 cc originale:
getto principale correzione aria: 160
tubo di miscelazione: BE3
getto principale: 125
getto secondario: 55/160
Filtro aria: di serie (senza fori supplementari)

L’anticipo sull’accensione è stato regolato su 19° dal PMS.

Su questo motore non ulteriormente ottimizzato l’ampia fascia di potenza (linee lisce) e l’elevata coppia disponibile (linee punteggiate) sono evidenti già in folle. BGM177_ROTARY_vs_PX200_std [table id=3 /]

Nel contributo successivo ci occuperemo dell’aumento di potenza del cilindro. Un motore lamellare LML sarà il nostro riferimento.

This post is also available in: Deutsch English Français Español

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento