Set di cavi flessibili -BGM PRO- per Vespa e Lambretta

Il comando a cavo flessibile perfetto per Vespa e Lambretta

Acceleratore, freno, cambio e frizione: nello scooter classico tutte queste funzioni sono controllate tramite comandi a cavo flessibile.
Per questo motivo, sono fondamentali la manutenzione, la cura e, soprattutto, la scelta dei materiali di questi componenti apparentemente semplici.

Nel nostro assortimento abbiamo introdotto set di cavi flessibili di alta qualità per i comandi manuali classici.

Sostituendo i vecchi cavi con un set di cavi flessibili BGM, il funzionamento ineccepibile e un azionamento agevole dello scooter saranno garantiti a lungo.

Zugsatz BGM 012

Qualità migliore dell’originale

Le dimensioni dei set di cavi flessibili BGM corrispondono perfettamente agli originali dei diversi modelli.

Le giuste lunghezze dei cavi e i terminali appropriati e fissati correttamente assicurano facilità di montaggio e durata.

Zugsatz BGM 017

I cavi di freno anteriore e frizione presentano il cosiddetto “nipplo a pera”. La forma particolare consente al cavo interno di muoversi secondo il carico. Ovviamente sono disponibili anche gli adattatori per i nippli a pera.

Purtroppo in questo settore la Piaggio, ad esempio, offre una qualità decisamente modesta, come risulta chiaramente dal confronto:

Zugsatz BGM_1

Le considerevoli bave di fusione presenti sul nipplo rendono piuttosto scadente l’accoppiamento tra il cavo e l’adattatore per nipplo a pera originale Piaggio.

Zugsatz BGM_1 (1)

È quasi impossibile montare agevolmente il materiale Piaggio senza dover intervenire massicciamente con lima o fresa a mano – la parte terminale del cavo è estremamente irregolare e non entra nella leva del freno.

Zugsatz BGM_1 (3)

Perfezione e tanto amore per i dettagli

Nella realizzazione dei set di cavi flessibili BGM abbiamo prestato grande attenzione a questi e altri dettagli. Noi lavoriamo personalmente ai nostri scooter e, proprio come te, ci irritiamo se ci imbattiamo in “ricambi originali” scadenti e anche costosi, utilizzabili solo previo un ulteriore lavoro.

Gli adattatori dei cavi flessibili BGM consentono un montaggio senza problemi sempre e comunque. Il nipplo a pera si adatta perfettamente – addirittura come si vede qui, nella stretta cavità della leva per i modelli Rally e V50.

Zugsatz BGM_1 (6)

Suggerimento: applica del grasso

Quando monti i cavi, ricordati di ingrassare sempre il nipplo, in modo che possa ruotare facilmente quando viene azionata la leva. Zugsatz bgm 005

Se il nipplo non può ruotare liberamente a causa dell’attrito eccessivo causato dalla mancanza di lubrificante, un momento flettente si trasmette al cavo interno, che si piega ogni volta che si agisce sulla leva.

Conta tutte le volte che azioni la frizione in una giornata. Dopo un tale numero di questi contorcimenti, anche il cavo migliore finisce per dare forfait rompendosi improvvisamente – ovviamente proprio quando stai percorrendo una strada isolata di sera….

Informazione: movimento del nipplo del cavo flessibile

Per maggiore chiarezza, abbiamo disfatto un tubo comando e contrassegnato il nipplo e la leva. I segni ti mostreranno di quanto deve ruotare il nipplo nella leva ogni volta che si aziona la leva della frizione. Se il nipplo non riesce a ruotare di tanto, il cavo interno si piega.

Zugsatz bgm_4

Zugsatz bgm_4 (1)

Se i tuoi cavi sono così, devi agire!

I vecchi cavi flessibili originali hanno una struttura molto semplice. Se gli anni hanno reso fragile il sottile rivestimento esterno, acqua e sporco possono facilmente penetrare nell’anima del cavo.

Zugsatz bgm_7 004

La facilità di movimento del cavo è andata. Sporco e acqua causano un forte attrito. L’acqua fa arrugginire il cavo dall’interno verso l’esterno, provocandone la rottura.

All’interno della guaina esterna dei set di cavi BGM, una guida in PTFE facilita il movimento del cavo quando si azionano i comandi.

Inoltre, questo sottile tubicino in PTFE impedisce che, in caso di danneggiamento della guaina esterna, acqua o sporco possano penetrare nel cavo interno.

Zugsatz BGM 001

Cavi flessibili BGM PRO con PTFE

Semplificando, il PTFE è autoingrassante. Attraverso un contatto meccanico, ossia attraverso il cavo interno mobile, il PTFE rilascia sottilissime fibre che determinano una sorta di “effetto cuscinetto a sfere”. Quindi, il cavo flessibile si muove con un attrito decisamente inferiore. Un semplice test consente di attestare l’ampia facilità di movimento.

Prendi un cavo e avvolgilo più volte. Nel caso di un cavo senza PTFE, il cavo interno, una volta avvolto, non si muove più se viene tirato. I raggi della guaina esterna aumentano l’attrito fino a bloccare completamente il cavo interno, che potrà muoversi solo se si raddrizza il cavo.

Il cavo flessibile con guida in PTFE, invece, si svolge facilmente anche dopo essere stato avvolto strettamente.

Nei cavi BGM la guida in PTFE è circondata da un robusto cavo Bowden in laminato d’acciaio piatto.

Quando vengono attivate le leve, le versioni più a buon mercato della guaina esterna impiegate da altri produttori tendono a comprimersi come una molla elicoidale o una fisarmonica, a causa del materiale poco sofisticato utilizzato per il cavo Bowden.

Quest’effetto rende quasi del tutto impossibile azionare cambio e frizione con precisione. Nei cavi flessibili più economici la “corsa a vuoto” che si percepisce quando si attiva il freno assume proporzioni inquietanti e, a un più forte azionamento del freno, trasmette una strana sensazione.

Grazie al filo piatto utilizzato, le guaine esterne dei cavi flessibili BGM sono molto resistenti alla compressione e insieme con il cavo interno ruotato danno una risposta precisa quando si azionano freni, frizione e cambio.

I terminali del comando a cavo flessibile

I terminali sono un altro dettaglio importante. Anche dopo un lungo e intenso funzionamento il terminale deve bloccare la guaina esterna senza allentarsi.

Il cavo Bowden, inoltre, è assottigliato alle estremità per consentire al filo piatto di poggiare a livello del terminale e di non lavorare per mezzo del terminale.

Anche la protezione del terminale è determinante. Nei cavi Piaggio i terminali si schiacciano alle estremità.

Nei set di cavi BGM i terminali sono fissati con due incisioni che impediscono che si stacchino – cosa praticamente possibile solo se vengono distrutti.

Zugsatz BGM_1 (8)

I terminali presentano anche differenze tra i diversi modelli.

Il classico è sicuramente il cavo per la frizione della PX. Ad esempio, dall’anno di costruzione 1984, ossia dal passaggio alla serie Arcobaleno (denominata Lusso in Germania), è cambiato anche il supporto del cavo frizione.

In questo caso il diametro del terminale è stato fortemente ingrandito per garantire una guida e un appoggio migliori nel tubo comando. Anche il foro nel tubo comando è stato adeguato di conseguenza. Un cavo dei modelli precedenti scivolerebbe attraverso questo foro di grandi dimensioni, mentre, al contrario, il nuovo cavo per la frizione non entra nel foro dei vecchi tubi comando.

Nei nostri set di cavi abbiamo pensato anche al soffietto di protezione posto all’estremità dei cavi per il freno anteriore.

Zugsatz BGM (1)

La dotazione Piaggio non prevede questo componente, che prolunga la durata del cavo del freno anteriore.

Questi sono solo due dei dettagli che abbiamo considerato nella scelta dei componenti giusti.

Modelli disponibili per Vespa e Lambretta:

I cavi flessibili BGM PRO sono disponibili per questi veicoli:

Ovviamente tutti i cavi flessibili dei set di cavi BGM sono disponibili anche singolarmente. Alla pagina Ricambi troverai i singoli set di cavi e i cavi singoli corrispondenti.

Il set di cavi della PK-XL2 viene fornito senza . Se necessiti di questo cavo speciale, dovrai ordinarlo separatamente:

Ecco qualche ingegnoso accessorio:

Utensile consigliato: la pinza per cavo

This post is also available in: Deutsch English Français Español

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento