Cerchio PINASCO V2.0, tubeless, alluminio 2.10-10, scomponibile, per Vespa (tipo PX)

per Vespa

Da tempo il mercato offre una sempre più ampia scelta di cerchi per Vespa che montano pneumatici senza camera d’aria. Pinasco Vespa Tube Tubeless

Cerchi in alluminio per Vespa

Oggi Pinasco propone una versione munita di certificato di collaudo TÜV. Il certificato di collaudo non garantisce però che la certificazione di omologazione tedesca ABE (Allgemeine Betriebserlaubnis) sia comunque valida. Ti consigliamo di informarti presso gli organi competenti circa le restrizioni dell’omologazione.

Felge Pinasco KBA 264

Quali sono i vantaggi degli pneumatici senza camera d’aria?

  • In caso di danneggiamento del battistrada, l’aria fuoriesce lentamente e lo pneumatico resta stabile più a lungo.
  • Non c’è il rischio che la camera d’aria scoppi o resti incastrata durante il montaggio.
  • In caso di perforazione del battistrada sul non è possibile danneggiare la camera d’aria.
  • Non c’è il rischio che la valvola salti via nel caso in cui lo pneumatico si sposti sul cerchio a causa di un maggiore carico o di una minore pressione.
  • Non c’è il rischio che la camera d’aria si consumi urtando contro lo pneumatico.
CERCHI IN ALLUMINIO PER VESPA
  • Cerchio, due parti
  • O-ring per garantire la tenuta delle due metà del cerchio
  • Set di viti per il collegamento delle metà del cerchio
  • Valvola
  • Dadi con denti di arresto per il fissaggio del cerchio sul tamburo del freno
  • Istruzioni di montaggio
  • Verbale di collaudo TüV

Cerchi in due parti – semplici da montare

Finora i cerchi per pneumatici senza camera d’aria erano costituiti da un unico pezzo, come quelli delle auto o delle moto.
Nel caso degli scooter, tuttavia, la forma costruttiva dei cerchi ha dovuto spesso fare i conti con la configurazione dei tamburi dei freni, rendendo il montaggio degli pneumatici sui cerchi monopezzo estremamente complicato se non addirittura impossibile senza provocare danni.

Veniva così meno uno dei vantaggi della Vespa da sempre declamati, ossia la rapida sostituzione dei pneumatici grazie ai cerchi scomponibili.

Il montaggio di un cerchio monopezzo non può essere eseguito sul ciglio della strada, senza un’idonea attrezzatura di officina.

Al fine di ovviare a questa incresciosa situazione, Pinasco finalmente ha lanciato un cerchio tubeless scomponibile che restituisce semplicità e velocità al montaggio di un pneumatico.

Per poterti fornire informazioni precise, abbiamo dato uno sguardo più attento ai nuovi cerchi Pinasco.

Felge Pinasco KBA 254

Colori dei cerchi in alluminio per Vespa

La gamma colori offerta da Pinasco è quella classica: i cerchi sono disponibili in nero, alluminio lucido e nel classico argento. Pinasco Rim 001

Cerchio -PINASCO, V2.0, tubeless alluminio 2.10-10, scomponibile- Vespa (tipo PX) – argento

Cerchio -PINASCO, V2.0, tubeless alluminio 2.10-10, scomponibile- Vespa (tipo PX) – alluminio lucido

Cerchio -PINASCO, V2.0, tubeless alluminio 2.10-10, scomponibile- Vespa (tipo PX) – nero

Montaggio dei cerchi per Vespa

Innanzitutto bisogna montare la valvola. Per semplificare l’operazione basta applicare un po’ di pasta per il montaggio degli pneumatici.

Quindi, la metà larga del cerchio viene trattata con un po’ di pasta per il montaggio degli pneumatici e viene poi inserito lo pneumatico, partendo dalla valvola.

Fai attenzione perché, a seconda del profilo dello pneumatico, potrebbe essere necessario rispettare il senso di marcia e pertanto la posizione di montaggio sulla ruota anteriore e posteriore potrebbe differire.

Felge Pinasco KBA 294

Se lo pneumatico è montato correttamente, l’o-ring entra perfettamente nell’apposita scanalatura Felge Pinasco KBA 262

Una volta posizionato correttamente l’o-ring, potrai montare la metà piccola del cerchio.

Le due metà vengono quindi fissate con viti 10; Pinasco indica una coppia di 18 Nm.

Nella metà grande del cerchio i dadi vengono fissati a incastro. La testa della vite a brugola viene bloccata con una rondella SCHNORR per impedire che si allenti. Felge Pinasco KBA 260

Una volta serrato con 10 viti, si procede a gonfiare lo pneumatico con una pressione massima di 1,8 bar. Qualora, nonostante la pasta, lo pneumatico non dovesse essere posizionato nel canale, è possibile “piazzarlo” applicando una pressione massima di 3 bar dopo aver fissato la ruota completa al tamburo del freno. Senza i cinque punti di fissaggio supplementari del tamburo del freno le metà dei cerchi potrebbero allargarsi eccessivamente facendo fuoriuscire la pressione. Dopo il montaggio sul tamburo del freno questo non è più possibile e il sistema mantiene la pressione.

Per il montaggio dei cerchi sul tamburo del freno, Pinasco consiglia dadi con denti di arresto che, a differenza degli anelli elastici comunemente utilizzati per i cerchi in acciaio, consentono di non danneggiare il cerchio quando si svitano le viti.

Convergenza

La forma costruttiva di alcuni cerchi tubeless monopezzo determina una certa convergenza. Pinasco, invece, grazie ai cerchi in due parti è riuscita a mantenere la campanatura originale.

Ruota di ricambio

La forma costruttiva del cerchio Pinasco consente di fissarlo alla PX con un piccolo stratagemma e di avere quindi la ruota di scorta sempre con sé. Il supporto originale per la ruota di scorta viene modificato ricorrendo a dei distanziatori in modo da montare la ruota “al contrario”, ossia con la valvola rivolta verso la scocca.
Qui mostriamo un esempio su un telaio LML, dove questo tipo di montaggio assicura una migliore accessibilità della valvola anche in caso di ruote standard. LML Rahmen

Quali pneumatici sono compatibili?

Come già sopra indicato, è possibile montare sui cerchi Pinasco tutti i comuni pneumatici di dimensioni 90/90-10, 3.00-10 e 3.50-10.
Con i cerchi monopezzo era spesso un terno al lotto individuare gli pneumatici perfettamente compatibili.
Comunque, nell’acquistare gli pneumatici devi prestare attenzione a un piccolo ma importante dettaglio. È essenziale che il nuovo pneumatico riporti la dicitura “TL” o “Tubeless”.
Data la sua forma costruttiva, uno pneumatico con la sigla “TT”, ossia Tube Type, non necessariamente sarà a tenuta stagna.
Ecco perché per il tuo cerchio tubeless ti raccomandiamo di montare esclusivamente pneumatici recanti la sigla “TL”. Felge Pinasco KBA 302

Troverai ulteriori informazioni sul tuo nuovo pneumatico nel nostro manuale on-line e su Vespa-Reifen.de

Freno a disco

Il cerchio Pinasco può essere montato anche su veicoli con freno a disco. Dovrai solo verificare che, nel tuo caso specifico, la ruota possa muoversi liberamente. Abbiamo fatto una prova con una pinza freno di PM e purtroppo abbiamo verificato che non è compatibile con il cerchio Pinasco. Le pinze freno standard di Grimeca, LML e HengTong (Piaggio) entrano senza problemi nel raggio del cerchio Pinasco.

Ecco cosa devi avere con te in caso di danni agli pneumatici

Il cerchio Pinasco viene fissato con viti a brugola. Se, durante un viaggio, ti dovesse malauguratamente capitare di dover smontare il cerchio, ti servirà una chiave a brugola idonea. Il set di chiavi di Toptul contiene tutte le misure più comuni da 1,5 a 10 mm e, conservate nel pratico contenitore, le chiavi a brugola possono essere comodamente conservate anche nel vano portaoggetti.

Toptul Inbus

Affinché tu possa continuare il viaggio anche se hai forato e non hai la ruota di scorta, ti consigliamo un set di riparazione specifico per pneumatici senza camera d’aria. BGM8803

Il cerchio Pinasco consente persino, dopo aver rimosso la valvola, di inserire un tubicino nel pneumatico.

CERCHI IN ALLUMINIO PER VESPA
  • Cerchio, due parti
  • O-ring per garantire la tenuta delle due metà del cerchio
  • Set di viti per il collegamento delle metà del cerchio
  • Valvola
  • Dadi con denti di arresto per il fissaggio del cerchio sul tamburo del freno
  • Istruzioni di montaggio
  • Verbale di collaudo TüV

This post is also available in: Deutsch English Français Español

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento