Rapporto di gara ESC – Gara di scooter Cheb Challenge 2020

Il ESC – Scooter Challenge europeo scooter gara scooter

Lo Scooter Center supporta gli sport motoristici e anche l’ESC – l’European Scooter Challenge. Come suggerisce il nome, si tratta di una serie di corse su circuito con scooter classici in lamiera, principalmente Vespa e Lambretta. Già negli anni Ottanta si sono svolte le prime gare del circuito in Austria e Germania.

L’obiettivo principale del ESC è quello di fornire un’ampia piattaforma per gli appassionati di scooter da corsa con tutti i tipi di requisiti.

Le diverse classi di corse, che coprono sia i principianti che i professionisti e anche le donne, si basano su queste idee.
Soprattutto le classi standard sono da sottolineare, in cui si possono realizzare veri e propri sport motoristici di alto livello con una bassa manutenzione e una spesa di denaro.

 

Rapporto di gara ESC – Sfida Cheb 2020 – Kartarena Cheb (CZ) – 01.08.2020

 

Dopo il 2020 non c’erano quasi più possibilità di praticare attività sportive sui vecchi scooter a 2 tempi, il tempo era finalmente arrivato il 01.08.2020!

La prima gara dell’European Scooter Challenge dell’anno 2020 potrebbe svolgersi. La Kartarena di Cheb, Repubblica Ceca, ha aperto i battenti e più di 40 piloti di Vespa da

  • Germania,
  • Austria,
  • Francia
  • e Polonia

per far finalmente risplendere di nuovo l’asfalto.

 

Battaglia di calore di Cheb

È stato un esercizio facile, con temperature superiori ai 30°C e sole splendente per tutto il fine settimana. Chi è già arrivato il giovedì o il venerdì potrebbe sfruttare il tempo a disposizione per ottenere gli ultimi posti in ombra nel paddock e per testare a lungo lo scooter in pista.

Raceday

Sabato era il giorno. Giorno della gara! Abbiamo iniziato in 5 classi, tra cui 3 “classi standard”, due per i telai piccoli, una per i telai grandi, dove gli scooter devono essere dotati di componenti motore uniformi per consentire condizioni uguali e duelli emozionanti.

I Smallfames sono stati particolarmente emozionanti. 17 partenti hanno gareggiato per i posti sul podio nella piccola unità di classe K5. Tra questi la leggenda della Vespa Stoffi Maier e l’esordiente Valentino Randazzo. Il vecchio maestro e il giovane temerario si offrivano a vicenda emozionanti duelli con audaci manovre di guida a capo campo. Poco prima della fine della gara, però, i due leader sono stati coinvolti in una caduta, e così la vittoria è andata a Markus Modererer, che ha attirato l’attenzione su di sé con tempi sul giro veloci. Valentino si è salvato al 3° posto, il 2° posto è andato a Felix Richter.

Il secondo avvincente duello della giornata è stato nel più veloce Smallframe Einheitsklasse K4 tra Achim Wolf e Robert Leibfarth. Quest’ultimo è stato in grado di assicurarsi la pole position in qualifica. Tuttavia, con una partenza a razzo Achim si è messo direttamente in cima al campo. Dopo alcuni duelli ai vertici, Robert ha potuto spingere se stesso con una dura manovra di frenata oltre il leader e portare a casa la gara. Il podio del K4 è stato finalmente completato da Benedigt Neuberger che ha tagliato il traguardo con un batter d’occhio in anticipo rispetto al suo concorrente Albert Heigold.

Anche le altre classi di gara hanno dimostrato di essere entusiasmanti in questa meravigliosa giornata di gare. Congratulazioni a tutti i vincitori del podio.

 

Nuovi antipasti sono i benvenuti!

Il CES ha anche potuto dare il benvenuto a tre nuovi inizi questo fine settimana. I nuovi arrivati sono stati accolti calorosamente nella cerchia dei piloti e – come ogni nuovo partecipante all’ESC – sono stati esentati dalla tassa d’iscrizione alla loro prima gara.

Se ora siete in vena di corse di scooter: quest’anno ci saranno altre 2 gare di ESC. Il GP di Polonia ESC il 29.08.20 a Zielona Góra (PL) e la gara “KR automation” all’Harzring il 26.09.20. Iscrizioni e iscrizioni su www.eurochallenge.de

Grazie agli aiutanti e agli organizzatori, e alla SCK per il loro sostegno.

Ci vediamo alla prossima gara…)

 

I risultati in dettaglio:

  • K1: 1. Romain Baguet; 2. Thomas Lenkeit; 3. Marten Schnitzler
  • K3: 1. Toni Fattorusso; 2. Christian Gattinger; 3. Marco Abbate
  • K4: 1° Robert Leibfarth; 2° Achim Wolf; 3° Benedigt Neuberger
  • K5: 1. Markus Modererer; 2. Felix Richter; 3. Valentino Randazzo
  • K6: 1. Matthias Sinkovits; 2. Maiko Jandl; 3. Igor Kulesza

 

Giro più veloce: Achim Wolf (1:03.102)

 

Autore: RL

 

 

 

This post is also available in: Deutsch English Français Español Nederlands