Ammortizzatore posteriore PINASCO Vespa Wideframe 1953-57, Vespa VM1, VM2, VN1, VN2, VB1, VL1, VL2, VL3, GS150

per modelli di Vespa con telaio grande

si preoccupa anche delle Vespe più anziane, come Faro Basso, Struzzo, GS3, etc.

L’ultimo arrivato è l’ammortizzatore posteriore per modelli di Vespa con telaio grande.

Ammortizzatore posteriore -PINASCO- Vespa Wideframe 1953-57, Vespa VM1, VM2, VN1, VN2, VB1, VL1, VL2, VL3, GS150

L’ammortizzatore rende superflue le consuete modifiche alla piastra di supporto e contenimento, in quanto si adatta ottimamente alla maggior parte dei modelli di Vespa con telaio grande, che presentano l’ammortizzatore posteriore in un pezzo unico e molle e ammortizzatore non separati.

Pinasco PN 25441009

Il precarico regolabile della molla consente di adattare l’ammortizzatore a preferenze o condizioni di carico diversi.

Prodotto in Italia, quest’ammortizzatore è proposto in un elegante nero e anche visivamente si integra con discrezione in una Vespa classica.

Le due ghiere per modificare il precarico della molla si notano solo in un secondo momento.

Quando si sostituisce l’ammortizzatore, bisogna dare un’occhiata anche al silent block superiore.

L’ammortizzatore Pinasco è compatibile con i seguenti modelli di Vespa:

  • 125 (VM1T)
  • 125 (VM2T)
  • 125 (VN1T)
  • 125 (VN2T)
  • 150 (VB1T)
  • 150 (VL1T)
  • 150 (VL2T)
  • 150 GS (VS1T)
  • 150 GS (VS2T)
  • 150 GS (VS3T) GS3
  • 150 GS (VS4T) GS3
  • 150 GS (VS51T) GS3

 

This post is also available in: Deutsch English Français Español

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento